Accredito della pensione sul conto corrente: ecco come fare

Accredito della pensione sul conto corrente: ecco come fare #ContoCorrente

Sempre più pensionati scelgono l’accredito della pensione sul conto corrente e non è difficile capire il perché. Il denaro viene versato dall’INPS e rimane custodito sul conto corrente nella piena disponibilità del suo intestatario. Inoltre per pensioni sopra i 1.000 €, la legge n.44 del 26 aprile 2012, entrata ufficialmente in vigore dal 1 luglio dello stesso anno, ha imposto l’utilizzo di un conto corrente bancario o postale (o strumenti simili come carta prepagata con IBAN o libretto di risparmio postale) per ricevere la propria pensione.

Accredito della pensione sul conto corrente: quali vantaggi?

Il beneficio più grande dell’accredito della pensione in banca è la possibilità di evitare le code allo sportello per ricevere il denaro. In questo modo i pensionati non devono più muoversi con molti contanti evitando anche il rischio di essere derubati o perdere i soldi.

Affidare la pensione ad un istituto di credito rimane inoltre uno dei modi più sicuri per conservare il proprio denaro e al tempo stesso gestirlo con la massima libertà. Le banche infatti sempre più spesso propongono conti correnti molto convenienti e a zero spese di gestione e operatività.

Tra l’altro il titolare del conto corrente, se in possesso dei requisiti, riceve in genere anche una carta di debito (bancomat) o una carta di credito per prelevare denaro o effettuare pagamenti elettronici riducendo così l’uso del contante.

Come accreditare la pensione sul proprio conto corrente

Per ottenere l’accredito della pensione su conto corrente, è necessario presentare un’apposita richiesta all’INPS, usando il modello AP03, scaricabile dal sito web dell’INPS. Compilare il modulo non è però sufficiente, perché occorre anche il timbro della banca e la firma di un funzionario.

Il modello AP03 così compilato, dev’essere consegnato all’INPS oppure inviato per via telematica sul sito web dell’istituto di previdenza. Chi sceglie di inviarlo online, ha bisogno del codice PIN fornito dall’INPS e in caso di smarrimento può chiederne uno nuovo.

L’accredito della pensione su Conto Webank

Per accreditare la pensione su Conto Webank non serve andare alla ricerca di un modulo online, perché i clienti lo trovano già nella propria area riservata del sito web. Una volta effettuata la login alla propria area privata, la procedura da seguire richiede solo pochi minuti:

  • Bisogna cliccare su “Sportello” e poi su “Versamenti e prelievi”;
  • Selezionare nel menu la voce “Accredita in conto”;
  • Nella pagina che apparirà è possibile richiedere l’accredito dello stipendio sul conto corrente oppure l’accredito della pensione;
  • Compilare il modulo in ogni sua parte;
  • Firmare il modulo e trasmetterlo all’INPS.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito www.webank.it.