Agevolazioni mutuo prima casa: come funzionano?

Agevolazioni mutuo prima casa: come funzionano? #Mutuo

Stai per attivare un mutuo per l’acquisto della tua prima casa? Esistono molte agevolazioni che potrebbero facilitare chi – giovane o meno –  vorrebbe avviare un finanziamento per acquistare la sua prima casa.

Come funzionano le agevolazioni sul mutuo per la prima casa

Avviato l’iter iniziale, si passa dalla richiesta del parere di fattibilità alla richiesta del mutuo stesso, fino ad arrivare all’erogazione dell’importo concordata tra le due parti. Una volta verificati i requisiti necessari, è possibile richiedere una detrazione del 19% sugli interessi passivi relativi al contratto di mutuo.

Inoltre per il primo anno si possono detrarre anche gli oneri accessori, come le spese di perizia e notarili oppure i costi di iscrizione o cancellazione dell’ipoteca. Affinché siano applicate tali agevolazioni  è necessario che l’intestatario del mutuo – sia l’acquirente dell’immobile. L’importo limite a cui applicare questa agevolazione è di 4.000 euro, dunque, in sede di dichiarazione dei redditi si può ottenere un bonus massimo di 760 euro complessivo. È importante tener presente  che in caso di mutuo cointestato l’importo indicato va suddiviso tra i cointestatari.

agevolazioni-mutuo

Il bonus sulla prima casa è poi arricchito di un ulteriore beneficio: se decidi di acquistare direttamente dal costruttore, il pagamento dell’IVA sarà al 4%; se invece ti rivolgi ad un privato, l’imposta di registro sarà al 2%.

La legge di stabilità del 2016 ha inoltre introdotto la possibilità di detrazione dall’IRPEF di un importo pari al 50% dell’IVA sull’acquisto – se effettuato entro la fine del 2016 – di abitazioni di classe energetica A o B cedute dalle imprese costruttrici.Il bonus sulla prima casa è poi arricchito di un ulteriore beneficio: se decidi di acquistare direttamente dal costruttore, il pagamento dell’IVA sarà al 4%; se invece ti rivolgi ad un privato, l’imposta di registro sarà al 2%.

Infine, per beneficiare di tale riduzione, è necessario rendere l’abitazione “prima casa” entro un anno dall’acquisto.

In ultimo, ma non per importanza, è bene verificare i requisiti necessari per potere beneficiare delle agevolazioni mutuo prima casa:

  • In primo luogo, è necessario essere residente nel Comune in cui viene acquistata la casa. In caso contrario, per usufruire dei benefici, si deve effettuare il cambio di residenza entro 18 mesi;
  • Se hai già beneficiato delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa, è necessario vendere tale immobile entro i 18 mesi dal rogito fatto per l’acquisto della nuova prima casa;
  • Non è possibile possedere una casa nel territorio del Comune in cui si intende procedere con l’acquisto agevolato di un immobile.

Aprire un mutuo con Webank è estremamente semplice: inizia subito a calcolare la tua rata.


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative al Mutuo Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it.

Aiutaci a diventare la tua banca ideale proponendoci la tue idee, consigliandoci dei miglioramenti o suggerendoci le funzionalità che ti piacerebbe poter sfruttare.

biancl • 12/01/2016

E' possibile avere nel sito e nell'app mobile un contatore per sapere quanto è possibile spendere ancora mensilmente con il bancomat?

Partecipa anche tu