Tassi vantaggiosi e attenzione al cliente: premiati i Mutui Webank

Tassi vantaggiosi e attenzione al cliente: premiati i Mutui Webank #PremiERiconoscimenti

Webank è tra le banche online che offrono le condizioni migliori per i mutui in Italia, sia a livello di tassi che di soddisfazione del cliente. A decretarlo è uno studio condotto dal prestigioso Istituto Tedesco Qualità e Finanza, che ha analizzato le proposte dei maggiori operatori del settore dal punto di vista quantitativo (prendendo quindi in esame il Taeg) ma anche da quello qualitativo, aspetto che gioca un ruolo sempre più importante nell’orientare le preferenze delle famiglie italiane.

Quello che conta oggi, infatti, non è più solo la mera competitività dei tassi offerti, ma anche altri fattori quali la velocità di accensione del mutuo, la libertà di rinegoziazione del finanziamento, la generale customer satisfaction nel rapporto con la banca.

Lo studio quantitativo: profili e dati analizzati

L’analisi quantitativa dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza ha preso in esame due profili di mutuatario tipo (considerati i più diffusi e rappresentativi in Italia secondo il database realizzato da mutuionline.it):

  • Un impiegato statale residente a Roma o Milano, con contratto a tempo indeterminato e reddito netto mensile di 2.800 euro, che richiede un mutuo ventennale del valore di 140.000 euro per l’acquisto della prima casa dal valore di 235.000 euro;
  • Un impiegato statale residente a Roma o Milano, con contratto a tempo indeterminato e reddito mensile netto di 2.600 euro, che richiede un mutuo di 120.000 euro con scadenza a 20 anni per finalità di surroga su un immobile del valore di 240.000 euro.

L’istituto ha analizzato, per ogni banca considerata, il Taeg fisso e variabile registrato nel mese di maggio 2017 e la relativa serie storica, cioè i tassi applicati nei 12 mesi precedenti. La valutazione ottenuta dai Mutui Webank è TOP, il massimo raggiunto dalle banche italiane.

I clienti di Webank apprezzano flessibilità, comunicazione e assistenza: valutazione OTTIMA

L’analisi qualitativa dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza è stata invece condotta tramite sondaggio web con 1.616 giudizi di Italiani che sono o sono stati negli ultimi 12 mesi clienti di almeno uno dei maggiori 15 istituti italiani coinvolti. Sette sono state le dimensioni del servizio oggetto dell’indagine: offerta di prodotti, rapporto qualità-prezzo, comunicazione, assistenza al cliente, flessibilità, surroga e mutuo digitale.

In questo frangente, Webank si è aggiudicata la valutazione TOP, cioè un voto superiore alla media di tutte le banche del campione, per le categorie: offerta di prodotti, rapporto qualità-prezzo e surroga. Valutazione OTTIMA, che significa un voto superiore alla media della categoria TOP, invece per le categorie: comunicazione, assistenza nei confronti dei clienti e flessibilità, intesa come possibilità di sospendere o ridurre le rate e di rinegoziare il mutuo.

Mutui Webank: un’eccellenza riconosciuta

Il nuovo riconoscimento da parte dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza (che aveva già assegnato a Webank il premio “Miglior mutuo banche online” nel 2016 e anche nel 2015) è un’ulteriore conferma della validità dell’offerta della banca online, che è in grado di coniugare tassi estremamente competitivi con una grande attenzione alle esigenze della clientela. Vantaggi economici, comodità e flessibilità: questi gli ingredienti del successo di Webank, un’eccellenza riconosciuta da utenti e attori del settore.

Indagine dell´Istituto Tedesco Qualità e Finanza sulla qualità delle 15 principali banche per mutui, realizzata tra aprile e maggio 2017.


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative al Mutuo Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it.

Aiutaci a diventare la tua banca ideale proponendoci la tue idee, consigliandoci dei miglioramenti o suggerendoci le funzionalità che ti piacerebbe poter sfruttare.

biancl • 12/01/2016

E' possibile avere nel sito e nell'app mobile un contatore per sapere quanto è possibile spendere ancora mensilmente con il bancomat?

Partecipa anche tu