Router WiFi portatili: ecco cosa sono e dove trovarli

Router WiFi portatili: ecco cosa sono e dove trovarli #MobileBanking

I router WiFi (Wireless Fidelity) sono dispositivi elettronici versatili che permettono il collegamento alla rete internet senza fili e tramite onde radio. Oggi il mercato offre diverse tipologie di prodotti e con differenti caratteristiche tecniche per accontentare tutte le fasce di utenza. Tra le varie tipologie in commercio troviamo anche i router WiFi portatili chiamati anche “hotspot mobile” o “modem WiFi portatili“.

Molto comodi in contesti di mobilità, possono essere utilizzati durante viaggi o spostamenti e in tutte quelle zone non coperte da reti WiFi. Anche in casa, tuttavia, possono servire a diversi scopi:

  • collegandoli alla rete telefonica funzionano come un comune modem-router della rete domestica;
  • collegandoli ad un modem privo di connettività senza fili, lo trasformano in WiFi;
  • in caso di blackout dell’energia elettrica, consentono di proseguire il lavoro online.

Quali sono le caratteristiche dei router WiFi portatili

Sono generalmente di dimensioni ridotte e compatte. Possono essere alimentati a corrente elettrica o a batterie, ma in quest’ultimo caso il consumo è elevato ed è necessario attrezzarsi con qualche batteria di riserva. Supportano generalmente un numero limitato (4-10) di dispositivi elettronici quali cellulari, tablet, computer.

Per poter fruire della connessione in mobilità, è indispensabile orientarsi verso un modello che consenta l’inserimento di una scheda SIM (la tipica scheda di un cellulare).

Un fattore importante per la scelta del router WiFi è la velocità di download e upload che determina di fatto anche la velocità di navigazione su internet. L’unità di misura della velocità in questo campo è il megabit per secondo (Mbps).

È possibile scegliere tra due principali tipologie:

  • modelli con connessione 3G (terza generazione), con velocità in download (ricezione dati) fino a 20 Mbps e velocità in upload (invio dati) fino a 10 Mbps;
  • modelli con connessione 4G (quarta generazione), con velocità in download fino a 100 Mbps e in upload fino a 50 Mbps.

Per comprendere concretamente l’utilità di queste elevate velocità, consideriamo ad esempio di scaricare l’App Webank: un modello 3G impiegherebbe circa 10 secondi, un modello 4G, circa 2 secondi, mentre un modem domestico degli anni ‘90 con connessione via cavo (non WiFi), impiegherebbe qualche ora.

Quanto costano e dove acquistarli?

Il prezzo di un router portatile WiFi con connessione 3G ed un’autonomia di 6-8 ore, varia da 50 a 90 euro. Per i modelli 4G e con un’autonomia maggiore di 10 ore, occorre considerare una spesa dai 150 euro in su. È possibile acquistarli su piattaforme di vendita online (ad esempio Amazon o eBay) o nei negozi di elettronica e telefonia.

Accedere al proprio Conto Webank

Attraverso un router WiFi portatile è possibile connettere i propri dispositivi mobili, quali smartphone e tablet, e accedere al proprio Conto Webank: grazie all’App Webank, in pochi e semplici tap, puoi effettuare bonifici, ricaricare il cellulare o la carta prepagata ed effettuare molte altre operazioni. App Webank è semplice, veloce e sicura, l’ideale per la gestione quotidiana del proprio Conto Webank.


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative al Conto Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it.