Notifiche push delle app: cosa sono e come gestirle

Notifiche push delle app: cosa sono e come gestirle #MobileBanking

Lo smartphone è lo strumento più utilizzato per rimanere connessi, ma per sfruttare appieno tutte le sue funzionalità dobbiamo imparare cosa sono le notifiche push delle app e come fare per gestirle al meglio. Scopriremo quindi come difenderci dalle notifiche sgradite e come impostare correttamente quelle che più ci interessano.

Cosa sono le notifiche push e come funzionano

Le app che scarichiamo sul nostro smartphone sono sempre più numerose e alcune riescono persino a semplificarci la vita. Abbiamo già parlato ad esempio delle migliori app per far la spesa o delle app che aiutano a risparmiare.

Per capire cosa sono le notifiche push, dobbiamo innanzitutto sapere che anche quando non usiamo un’app, alcune funzionalità rimangono operative.

Quando le nostre applicazioni sono chiuse, infatti, abbiamo la possibilità di essere avvisati se ad esempio è arrivata una nuova email, siamo stati taggati in una foto sui social network oppure sono disponibili delle offerte speciali nel nostro e-commerce preferito.

Questo “avviso” prende la forma delle notifiche push, che in genere compaiono come icone  o direttamente sul display  e vanno impostate correttamente per evitare di rimanere sommersi da quelle che non ci interessano affatto e che percepiamo come spam.

Come gestire le notifiche delle app

Indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, Android o iOS, su ogni smartphone esiste la possibilità di settare le impostazioni delle varie applicazioni, così da ricevere solo le notifiche che ci interessano.

La buona notizia è che tutte le notifiche push devono essere approvate dall’utente e in ogni momento si può cambiare idea e modificare la scelta fatta in precedenza. Per gestire le notifiche bisogna accedere alle impostazioni dell’applicazione e scegliere se e in che modo vogliamo riceverle.

Se ad esempio vogliamo gestire le notifiche di una app di messaggistica (come per esempio WhatsApp o Telegram), dobbiamo accedere alle Impostazioni della app e selezionare la voce Notifiche. Qui possiamo scegliere se ricevere le notifiche push o se preferiamo una suoneria o la vibrazione.

Tutti i vantaggi delle notifiche push dell’App Webank

Tra le applicazioni più utili, non può mancare sul tuo smartphone quella dedicata ai servizi bancari. Dopo aver scaricato l’App Webank potrai settare le notifiche in base alle tue preferenze e necessità.

Le notifiche push rappresentano infatti un importante strumento per tenere sotto controllo i movimenti del tuo conto o per conoscere la quotazione di un titolo di Borsa. Le notifiche dell’App Webank possono essere personalizzate nel modo che preferisci dalla app o, per determinate voci, dal sito Webank e puoi scegliere come riceverle o se disabilitarle del tutto.


*Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito www.webank.it.