Hai smarrito il telefono cellulare? Trovalo grazie a un’app

Hai smarrito il telefono cellulare? Trovalo grazie a un’app #MobileBanking

Quasi la metà di noi utilizza lo smartphone per più di cinque ore al giorno, ma non per telefonare: è quanto emerge da uno studio di Counterpoint (ripreso anche dall’Ansa), che sottolinea come la maggior parte del tempo passato con lo smartphone in mano venga di fatto speso navigando su internet, curiosando sui social e utilizzando i servizi di messaggistica istantanea.

Non c’è da stupirsi quindi se lo smarrimento del cellulare risulta un vero e proprio dramma per chi, sul proprio device, conserva foto, contatti, credenziali e messaggi privati.

Le app da installare subito per ritrovare il cellulare in caso di smarrimento

Va da sé che quando si tratta di strumenti così importanti per la vita di tutti i giorni è necessario premunirsi e fare in modo che, nella malaugurata ipotesi di smarrimento del cellulare, sia possibile ritrovarlo. Ci siamo già occupati delle app per ritrovare oggetti smarriti, ma per il mondo dei dispositivi mobile esistono delle soluzioni ad hoc: vediamo quali sono le principali.

App predefinite degli smartphone

I sistemi iOS, Windows e Android offrono all’utente la possibilità di ritrovare il proprio dispositivo con app predefinite che utilizzano la geolocalizzazione. Ogni versione ha le sue peculiarità, ma ciò che le accomuna tutte è la possibilità di visualizzare dove si trova il telefono su una mappa, comandarlo a distanza per cancellare dati e bloccarlo con un codice.

Cerberus

Come il mitologico cane a tre teste dal quale prende il suo nome, Cerberus è un’app a pagamento disponibile per Android che offre tre opzioni principali:

  • Controllo remoto (anche via SMS da un altro telefono): con questa funzione è possibile localizzare il device tramite il sito web, bloccarlo, attivare messaggi sonori e monitorare le chiamate effettuate e ricevute.
  • Avvisi automatici: si possono impostare delle “regole personalizzate” chiedendo all’app di inviarci dei messaggi quando vengono eseguite azioni specifiche come, ad esempio, la sostituzione della sim card.
  • Possibilità di utilizzarla come app di sistema: questa opzione garantisce un livello aggiuntivo di sicurezza, impedendo ad esempio al ladro di disinstallarla o abilitando automaticamente il GPS quando iniziamo la localizzazione.

Lockwatch

La particolarità dell’app Lockwatch è quella di avviare la fotocamera e scattare una foto in segreto a chiunque cerchi di sbloccare il tuo dispositivo utilizzando un codice errato. L’immagine, corredata di coordinate GPS, viene poi inviata via mail ad un indirizzo predefinito, il tutto senza che il malintenzionato se ne accorga. Disponibile per Android.

Prey

Per chi possiede più device (es. pc, tablet, smartphone) con sistemi operativi diversi c’è Prey, un’app versatile e compatibile con la maggior parte di essi. Attraverso un unico pannello di controllo è possibile geolocalizzare tutti i dispositivi collegati, nascondere o cancellare dati e scattare fotografie. Disponibile per Mac, Windows, Linux, iOS, Android, Ubuntu.

I tuoi dati personali sono al sicuro con l’app Webank

Perdere il cellulare spesso significa anche mettere a repentaglio la sicurezza delle informazioni personali salvate sul proprio device, ma con l’app Webank i dati bancari sono sempre al sicuro grazie al sistema di autenticazione forte che prevede più livelli di protezione.


*Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito www.webank.it.