Stefano Bini

Analista, Trader e Formatore

Background formativo e professionale

Grande appassionato e studioso, da quasi vent’anni, di mercati finanziari e di analisi tecnica e quantitativa. Laureato in Finanza presso l’Università degli Studi di Pavia, ha iniziato la sua carriera lavorativa presso uno dei principali istituti bancari italiani. Dal 2017 collabora con Francesco Caruso in Cicli&Mercati.

Metodologia operativa

Viene messa a terra una esperienza pluridecennale a livello operativo, come trader e come asset manager. I segnali operativi derivano dall’applicazione di un mix di strategie e analisi cicliche e quantitative, su singoli strumenti, mercati, settori, titoli, valute, commodities ecc.

Tutti i metodi e i modelli utilizzati sono proprietari e coperti da diritto d’autore. Il metodo ha una base di analisi ciclica per quanto riguarda lo scenario e una base puramente quantitativa per l’applicazione dei segnali operativi. Ne derivano segnali chiari, corredati da probabilità di sviluppo e da livelli operativi di apertura e chiusura dell’operazione. Vengono privilegiate operazioni su base giornaliera e settimanale, anche se i metodi applicati possono essere utilmente sfruttati anche dal trader di breve e brevissimo termine.

Apri il CV

Disclaimer sulla base del contenuto previsto dal Regolamento 2016/958

Data aggiornamento: 14 marzo 2022

Sito web e profili personali
Interessi o i conflitti di interesse

Non ho interessi o i conflitti di interesse nei confronti di strumenti finanziari o degli emittenti

Codice deontologico

Come Socio professional SIAT sono soggetto a norme di autoregolamentazione o a un codice deontologico sulla produzione delle raccomandazioni:

Posizione

Non detengo una posizione corta o lunga netta superiore alla soglia dello 0,5% nel capitale azionario totale emesso dell’emittente.

Modelli

La selezione degli strumenti avviene solo su base quantitativa, regolata da modelli proprietari. Viene effettuato uno screening con la redazione di un rating (Reward/Risk Rating, RRR) sulla base del quale vengono individuate le situazioni potenzialmente più profittevoli o a rischio.

Utilizzo sempre il mio modello per eventuali raccomandazioni

Terminologia

La terminologia usata durante gli eventi di formazione e ampiamente approfondita nell’apposita sezione – https://www.cicliemercati.it/glossario

Frequenza aggiornamento:

Le eventuali raccomandazioni possono variare in base all’andamento del mercato sulla base della mia metodologia.

L’elenco completo delle indicazioni fornite dai modelli sui vari mercati/settori/titoli ecc. è accessibile alla community degli abbonati che ricevono tali indicazioni.