Risparmiare sulle bollette è possibile: ecco come fare

Risparmiare sulle bollette è possibile: ecco come fare #ContoCorrente

Le bollette di luce, acqua, gas e telefono sono spese che incidono molto sul bilancio di una famiglia. Si tratta di servizi essenziali, di cui ormai non si può fare a meno: nessuno è disposto a rinunciare al tepore che si trova in casa durante l’inverno o alla doccia calda che dona relax alla fine di una giornata impegnativa; internet invece è diventato fondamentale per essere sempre aggiornati sulle notizie dal mondo, pagare le utenze o effettuare bonifici online in tutta comodità grazie all’internet banking. Rinunciare a tutto questo è impensabile.

Quello che si può fare, però, è usare piccoli accorgimenti che aiutino a ridurre i costi da sostenere ogni mese.

Come risparmiare sulle bollette

Ecco quali sono i consigli per risparmiare sulle bollette, senza troppe rinunce.

  • Non sprecare l’acqua

Fare la doccia è il modo più pratico e veloce di lavarsi, inoltre è rigenerante e aiuta a rilassare la mente oltre che il corpo. Eppure, il più delle volte, il consumo di acqua che deriva dall’utilizzo della doccia è quello che più incide sulla bolletta dell’acqua. Attenzione, allora, a non far scorrere l’acqua quando non è necessario: non aprire il rubinetto molto prima di entrare in doccia e chiuderlo ad esempio mentre ci si insapona. Tenere a mente questi consigli anche quando si lavano i denti, le mani, i piatti e così via.

  • Elettrodomestici a basso consumo energetico

Uno dei più importanti consigli per risparmiare sulle bollette è proprio quello di controllare che i propri elettrodomestici siano a basso consumo. Non solo forno, lavatrice e lavastoviglie, ma anche i piccoli elettrodomestici utilizzati in cucina possono avere un grande impatto sulla bolletta. È consigliabile, quindi, prediligere elettrodomestici a basso consumo (ad esempio, classe energetica A, A+ e A++), dai quali può derivare un importante taglio alle spese mensili per l’elettricità.

  • Abbassare il riscaldamento

Tornare a casa in una fredda giornata invernale e sentirsi avvolti in un caldo tepore piace a tutti. Eppure, la bolletta del riscaldamento è la più temuta dalle famiglie italiane. Il consiglio per risparmiare è quello di non avere in casa una temperatura troppo alta: piuttosto che impostare il termostato a temperature elevate, è possibile indossare una felpa e abbassare la temperatura di qualche grado. Se avete un termostato di ultima generazione, invece, potete accendere il riscaldamento solo prima di tornare a casa tramite un’app per smartphone dedicata. Questo piccolo accorgimento consentirà un taglio della spesa annuale non indifferente.

  • Confrontare le diverse offerte

Con riferimento alla bolletta della luce, del gas e del telefono, è buona regola confrontare le offerte dei diversi operatori di ciascun settore e scegliere il piano tariffario più adatto alle proprie esigenze. Ad esempio, se si è spesso fuori casa, potrebbe essere inutile optare per un abbonamento telefonico a spesa fissa o con telefonate illimitate. In quel caso meglio scegliere un piano tariffario con solo internet oppure anche col telefono, ma con un costo legato al consumo.

Risparmiare tempo con la domiciliazione bancaria di Webank

Pagare le bollette richiede una serie di accortezze: bisogna ricordarsi la data di scadenza di ogni bolletta per non pagare una sovrattassa e attendere il proprio turno allo sportello prima di pagarla. Grazie a Conto Webank è possibile domiciliare le bollette e addebitare gli importi automaticamente sul conto; risparmierai tempo ed eviterai lo stress di dover tenere sempre a mente l’ultimo giorno utile per procedere al pagamento.


*Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito www.webank.it.