Carte prepagate: sono tutte ricaricabili in tabaccheria?

Carte prepagate: sono tutte ricaricabili in tabaccheria? #CartaPrepagata

L’utilizzo della carta ricaricabile porta con sé numerosi vantaggi. Approfondendo come funziona la carta prepagata, è infatti possibile scoprire che le sue occasioni di impiego risultano davvero numerose: ad esempio, le ricaricabili sono lo strumento perfetto per procedere con gli acquisti online e, in qualsiasi situazione, sono di fatto un’ottima alternativa di pagamento al contante.

Inoltre, avere la possibilità di scegliere e decidere di “quanto” ricaricare, rende la carta prepagata uno strumento che semplifica  il controllo delle spese.

Richiedere una carta prepagata è semplice ed immediato, così come effettuare una ricarica. Ad esempio, tale operazione è possibile recandosi in tabaccheria.

Come ricaricare una prepagata in tabaccheria 

  • In primo luogo, è necessario presentare un documento di identità valido e la tessera dei servizi recante il codice fiscale: il tabaccaio dovrà infatti verificare che i dati coincidano. È possibile effettuare una ricarica per conto di terzi: in questo caso, però, è necessario presentare il codice fiscale del titolare della carta che volete ricaricare;
  • Dopo una semplice verifica dei dati, vi sarà chiesto di comunicare il numero identificativo di 16 cifre riportato sulla vostra carta prepagata e, ovviamente, la cifra che intendete ricaricare: per le carte prepagate esiste un tetto massimo di ricarica, mensile o giornaliero, che varia in base alle condizioni stabilite dal vostro Istituto di credito;
  • Il tabaccaio procederà con l’inserimento dei vostri dati e vi chiederà di verificarli. Una volta presa visione dello scontrino riportante i dati, sarà vostra premura controllare attentamente che non ci siano errori e dare conferma per procedere con la ricarica;
  • La ricarica a questo punto sarà effettuata. Ritirate la ricevuta: è sempre bene conservarla. In caso di errori del sistema, lo scontrino testimonierà il fatto che l’operazione di ricarica è stata comunque realizzata.  L’accredito della cifra sarà pressoché immediato: un semplice controllo dal vostro home banking o tramite l’app messa a disposizione dalla vostra Banca potrà confermare che la ricarica sia andata a buon fine.

Carta Je@ns: la prepagata di Webank 

Carta Je@ns è la ricaricabile con canone gratuito di Webank, perfetta per lo shopping online o per i pagamenti tradizionali. Ricaricarla è semplicissimo é possibile caricare sulla carta fino a 2500 euro tramite bonifico o direttamente dagli sportelli automatici. Inoltre, per la massima comodità dei propri clienti, Webank offre anche la possibilità di effettuare la ricarica tramite la propria home banking o l’app ufficiale.


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative alle carte Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it.

Aiutaci a diventare la tua banca ideale proponendoci la tue idee, consigliandoci dei miglioramenti o suggerendoci le funzionalità che ti piacerebbe poter sfruttare.

biancl • 12/01/2016

E' possibile avere nel sito e nell'app mobile un contatore per sapere quanto è possibile spendere ancora mensilmente con il bancomat?

Partecipa anche tu