Carta di credito aggiuntiva: come funziona e come richiederla

Carta di credito aggiuntiva: come funziona e come richiederla #CartaDiCredito

Pagare con la carta di credito è una grande comodità, ma se anche i familiari del titolare hanno la necessità di fare degli acquisti e vogliono evitare di ricorrere ai contanti, la soluzione ideale è la carta di credito aggiuntiva. Nella maggior parte dei casi si tratta di una carta che fa riferimento allo stesso plafond della carta principale e quindi gli acquisti effettuati con essa andranno ad erodere il tetto massimo di spesa, rappresentato, appunto, dal plafond.

Come richiedere la carta di credito aggiuntiva

É bene sapere che soltanto il correntista può richiedere la carta di credito, infatti ogni carta è collegata ad un conto corrente. Per ottenere la carta aggiuntiva vale la stessa regola: può essere richiesta solo dagli intestatari del conto, sebbene possa essere utilizzata anche dai familiari.

Quasi tutte le banche consentono di richiedere la carta aggiuntiva a chi è titolare di un conto e di una carta di credito. La procedura è piuttosto snella perché il plafond rimane lo stesso e non sarà necessario fornire i documenti reddituali. In genere è sufficiente una richiesta online attraverso il portale telematico della banca.

La seconda carta viene spesso richiesta per uno dei familiari e il titolare potrà sempre tenere sotto controllo le spese visionando l’estratto conto. Nella maggior parte dei casi prevede dei costi aggiuntivi annuali che sono piuttosto contenuti, soprattutto se si tiene conto dei suoi benefici e della sua praticità nella gestione delle spese familiari.

La carta di credito aggiuntiva Webank

Richiedere la carta di credito aggiuntiva Webank è molto semplice perché la procedura è interamente telematica. Basterà accedere all’area clienti del sito web e seguire il percorso Carte > Carte di credito > Info e richiesta carte di credito.

Le carte di credito di Webank sono due: Cartimpronta ONE, scelta dai clienti per la convenienza del canone gratuito, e Cartimpronta Gold Plus, più completa e dal plafond più elevato. Il costo della seconda carta varia in base alla tipologia richiesta: se si tratta di Cartimpronta ONE il costo annuo è di soli 12€, mentre se si richiede una seconda Cartimpronta Gold Plus è pari a 49€ l’anno.

Anche le carte aggiuntive sono intestate al titolare della carta principale e non sarà possibile intestare la seconda carta ad un familiare. L’intestatario potrà controllare in ogni momento le spese effettuate con le carte di credito aggiuntiva attraverso l’App Webank, scaricabile su tutti i dispositivi mobili e anche sull’Apple Watch.


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative alle carte Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it.

Aiutaci a diventare la tua banca ideale proponendoci la tue idee, consigliandoci dei miglioramenti o suggerendoci le funzionalità che ti piacerebbe poter sfruttare.

biancl • 12/01/2016

E' possibile avere nel sito e nell'app mobile un contatore per sapere quanto è possibile spendere ancora mensilmente con il bancomat?

Partecipa anche tu