Aumentare il plafond della carta di credito: è possibile?

Aumentare il plafond della carta di credito: è possibile? #CartaDiCredito

 Sapere come funziona la carta di credito è il primo passo per sfruttarne al meglio tutte le potenzialità, cogliendone i numerosi vantaggi che essa può offrire. Uno dei termini che spesso sentiamo associato alle carte di credito è, ad esempio, “plafond”. Scopriamo cos’è e cosa è possibile fare.

Il plafond, spiegato punto per punto 

Il plafond, termine che tradotto dal francese significa “soffitto”, indica il limite di credito stabilito in sede contrattuale dall’Istituto di credito che emette la carta. All’atto pratico, rappresenta il tetto massimo di spesa mensile raggiungibile.

Se la vostra carta di credito presenta un plafond di 1.500 euro, significa che in un mese potrete spendere al massimo questa cifra, senza superare dunque la soglia stabilita. Al raggiungimento del plafond concorrono sia gli acquisti effettuati all’interno di store virtuali o fisici, sia i prelievi presso sportelli ATM. In presenza di carta di credito a saldo, l’intera disponibilità di spesa – il plafond, appunto – verrà ripristinata all’inizio di ogni mese.

Il plafond è una delle discriminanti principali per richiedere la carta di credito che più si adatta alle vostre esigenze. Per orientarvi nella scelta della carta, è bene quantificare il tenore medio delle proprie spese su base mensile, individuando così di quanta “capienza” avete realmente bisogno.

E’ possibile aumentare il plafond della carta di credito? 

In presenza di particolari contingenze, come una spesa improvvisa o la prenotazione delle vacanze estive, è possibile che il plafond a vostra disposizione risulti particolarmente ridotto. In questo caso, è possibile fare una richiesta di aumento, che verrà vagliata dalla vostra Banca, la quale, prima di concederla, procederà con delle verifiche circa la vostra situazione finanziaria, analizzando la giacenza media sul conto corrente così come eventuali movimenti ricorrenti, quali ad esempio l’accredito dello stipendio o della pensione. Laddove la vostra posizione venisse ritenuta solida, la richiesta di aumentare il plafond della carta di credito sarà accolta senza nessun problema: potrete così godere di un limite di spesa più elevato rispetto a quello inizialmente pattuito.

Cartimpronta Gold Plus di Webank, per i clienti più esigenti

Aprendo un conto corrente Webank, è possibile richiedere Cartaimpronta Gold Plus, la carta di credito con maxi plafond a partire da 5.200 euro, pensata per i clienti più esigenti, grazie alla sua elevata disponibilità di spesa. Scegliendola godrete, inoltre, della massima sicurezza per i vostri acquisti online, grazie alle tecnologie 3D SecureCode, SMS Alert e BPM Masterpass. Apri un conto Webank: Cartaimpronta Gold Plus sarà tua con pochi click!


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali relative alle carte Webank leggi i Fogli Informativi disponibili sul sito www.webank.it .

Aiutaci a diventare la tua banca ideale proponendoci la tue idee, consigliandoci dei miglioramenti o suggerendoci le funzionalità che ti piacerebbe poter sfruttare.

biancl • 12/01/2016

E' possibile avere nel sito e nell'app mobile un contatore per sapere quanto è possibile spendere ancora mensilmente con il bancomat?

Partecipa anche tu